Il Tai Chi Chuan per la salute

La pratica del Tai Chi Chuan si è diffusa in tutto il mondo per i notevoli benefici che apporta in termini di salute.

Questa disciplina è in accordo con i principi Taoisti di armonia dell’uomo con la natura secondo i quali la salute è mantenuta se il Chi circola e fluisce liberamente nell’uomo e nei canali energetici chiamati, nella Medicina Tradizionale Cinese, Meridiani.

L’allenamento si basa sulla percezione dell’alternanza di tensioni e distensioni di ogni parte del corpo/mente rivelandosi un ottimo esercizio per il mantenimento della salute psicofisica.

Anticamente venivano enumerati infiniti vantaggi per il benessere sia dalla cultura Cinese che dalle esperienze dei praticanti in occidente. Oggi questi vantaggi sono stati confermati da studi scientifici.

Se si considera il concetto di salute secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) cioè come “lo stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia”, si nota come esso coincida con la visione dell’antica Medicina Tradizionale Cinese (MTC)

Il modello della MTC, non disgiunge mai la condizione di salute dallo stile di vita e dallo stato psico-emozionale , considerando l’Uomo una unità inscindibile di mente/corpo/spirito: concetto che assume una notevole valenza soprattutto da un punto di vista preventivo. La MTC utilizza a questo scopo vari strumenti, tra cui l’Agopuntura che, sempre per riferirci a quanto riconosciuto dall’O.M.S., è dimostrato che curi numerose malattie.

Nello specifico del Tai Chi Chuan, che a noi interessa direttamente, studi presentati dalle più autorevoli riviste scientifiche mostrano evidenze positive riguardo al miglioramento ed al conseguimento della salute la pratica del Tai Chi Chuan, che contribuisce a rilassare il corpo e calmare la mente, risulta utile al fine di:

  • stimolare un esercizio fisico moderato

  • apprendere nuove gestualità

  • stimolare i processi cognitivi e mnemonici

  • percepire la propria dimensione corporea

  • percepire la propria postura ed il proprio equilibrio

  • migliorare la percezione spazio-temporale

  • percepire il proprio atto respiratorio, renderlo più profondo in modo naturale

  • favorire un miglior rapporto con se stessi e con gli altri

  • modificare la pressione sanguigna

  • ridurre lo stress calmare il sistema neurovegetativo

La visione olistica insita nel Tai Chi Chuan si può collegare a concezioni occidentali recenti.

A proposito dello stress è interessante capire come i suoi meccanismi di generazione possano esser attenuati. Analizzando come vengono generate a livello neuro ormonale sostanze che danneggiano la salute psicofisica, si può capire come intervenire per ridurre lo stress. Il Tai Chi Chuan permette sia di alzare la soglia di stimolazione, riducendo la risposta ai fattori stressanti ( agendo come attività di “rilassamento”) sia di scaricare le sostanze prodotte a seguito di fattori stressanti (svolgendo la pratica nel suo aspetto marziale).

Recenti studi di neuroscienze e biologia molecolare attestano le relazioni tra le varie funzioni organiche come un insieme unico che contribuisce al mantenimento della salute totale dell’uomo. Tali studi danno conferme aggiuntive alle teorie di autori precedenti che si sono occupati di analizzare i meccanismi che regolano le interazioni tra tensioni muscolari, emozioni e ambiente e su come intervenire per riportare e mantenere l’equilibrio psicofisico.

I vari piani della Psiconeuroimmunoendocrinologia infatti contribuiscono in modo integrato all’equilibrio omeostatico dell’organismo umano nel suo scambio fisico e psichico con l’ambiente.

Queste teorie convalidano ulteriormente i vantaggi della pratica “integrata“ del Tai Chi Chuan.

 

Il Tai Chi Chuan a differenza di molte altre discipline non richiede sforzo fisico e, invece di disperdere energia, la aumenta riequilibrandola ed è una pratica per la salute realmente adatta a tutti: uomini, donne, giovani, anziani.

Il Tai Chi Chuan stile WU in particolare è molto indicato per le sue posture come pratica per perseguire una migliore condizione di benessere e di calma interiore.

Prevede esercizi di moderata intensità che bene si adattano alle esigenze di ogni età e condizione di salute.

Si sviluppa attraverso movimenti delicati che interessano l’intero corpo in modo continuo, lento, fluido e ritmico.

Gli spostamenti avvengono portando l’attenzione al proprio baricentro fisico nella stazione eretta e grazie a questo molti praticanti avvertono un miglioramento generale dell’equilibrio con conseguenti vantaggi sia nella pratica di altre discipline sportive, sia nella vita di relazione.

I movimenti richiedono continue rotazioni del corpo e del tronco, flessioni ed estensioni degli arti inferiori, allineamenti posturali e coordinazione degli arti superiori.

In sintesi il movimento arriva ad essere un’integrazione degli spostamenti di tronco ed arti con lo sviluppo consapevole degli spostamenti del baricentro fisico, aspetto che fa di questa arte un ottimo esercizio per sostenere correttamente il dorso, quindi la colonna vertebrale, e per contrastare la forza di gravità attraverso la ricerca del miglior atteggiamento posturale ottenuto con il minimo sforzo muscolare.